Brian May dei Queen ricorda l'esperienza di 'quasi morte' dopo aver subito un attacco di cuore: Guarda

 Brian May Regina Brian May of Queen partecipa alla conferenza stampa prima del Rhapsody Tour al Conrad Hotel il 16 gennaio 2020 a Seoul, Corea del Sud.

Brian May è “incredibilmente grato” di essere vivo dopo aver subito un recente infarto.

In un video pubblicato su Instagram domenica (24 maggio), il 72enne Regina il chitarrista ha dettagliato la 'saga' degli eventi che hanno portato all'infarto, incluso un recente incidente di giardinaggio che gli ha ferito il muscolo del gluteo.

May dice che stava provando un dolore lancinante in seguito all'incidente di giardinaggio, che inizialmente ha incolpato di aver distrutto il suo gluteo massimo. Ma una risonanza magnetica della sua colonna vertebrale inferiore ha rivelato che May aveva effettivamente un nervo sciatico compresso.

 Roger Taylor

Ma la storia non finisce qui. Durante il trattamento del dolore e della rottura dei muscoli, il musicista ha scoperto di avere un 'piccolo infarto'.

'Pensavo di essere un ragazzo molto sano', dice May nella clip. 'Ma ho scoperto di avere tre arterie congestionate e in pericolo di bloccare l'afflusso di sangue al mio cuore'.

May nota che tre stent sono stati inseriti con successo dopo che il suo medico lo ha portato in ospedale.

'Sono uscito con un cuore che è molto forte ora', dice. 'Ero molto vicino alla morte per questo'.

Lo spavento per la salute ha portato nuova saggezza a May, che ha alcune parole di consiglio per le persone che si avvicinano ai loro anni 'autunnali'.

'Ci sono alcune lezioni da imparare', dice il chitarrista. “Dobbiamo tutti guardare davvero a noi stessi mentre arriviamo agli anni autunnali, e quello che sembra essere un cuore molto sano potrebbe non esserlo. Lo farei controllare di tanto in tanto'.

Guarda la clip completa qui sotto.

Visualizza questo post su Instagram

Hmm... Attacco di cuore puro eh? Beh, penso di essermi sempre preoccupato un po' del titolo dell'album. Mi chiedevo se potesse turbare alcune persone che avevano effettivamente avuto attacchi di cuore. In realtà sono piuttosto sollevato ora di essere in quel club – e non lo trovo affatto sconvolgente! Prendere. gente di cura. E... perché quei dischi nella mia spina dorsale si sono schiacciati così tanto? Beh, penso che 50 anni passati a correre con una tracolla sulla spalla sinistra tenendo una chitarra pesante potrebbero avere qualcosa a che fare con questo! Ma probabilmente ne è valsa la pena! Bri

Un post condiviso da Brian Harold May (@brianmayforreal) su

Condividi Con I Tuoi Amici

Chi Siamo

Other Side of 25 Fornisce Le Notizie Più In Voga Sulle Celebrità Delle Tue Star Preferite - Copriamo Le Interviste, Le Esclusive, Le Ultime Notizie, Le Notizie Di Intrattenimento E Le Recensioni Dei Tuoi Programmi Televisivi Preferiti.